Lo stampo bivalve in gomma siliconica è costituito da due parti "speculari" contenenti al loro interno il "negativo" della figura di partenza.

Bisogna fare attenzione affinchè ognuna delle due parti contenga la metà della cavità in modo tale che unendosi formino la forma definitiva al 100% dove in seguito verrà colata la resina a freddo.
Inutile ricordare che lo stampo deve essere ralizzato il più fedelmente possibile uguale alla figura di partenza.
Dato che la gomma siliconica si caratterizza per l'elevata fluidità, tenendo presente che a colata avvenuta la figura si presenterà fin nei minimi dettagli, è buona regola che il pezzo da riprodurre non presenti imperfezioni.
Il progetto inizia con la costruzione di un contenitore quadrato o rettangolare che abbia le dimensioni superiori al pezzo da riprodurre di un paio di centimetri per lato e ,per questo lavoro io adopero del compensato "nobilitato" in modo che una delle due facciate sia perfettamente liscia e levigata.

Consiglio di costruire il contenitore incollando solo due lati, gli altri due devono essere tenuti fermi in posizione da un morsetto da falegname in quanto, ad essiccazione completa della gomma, si possa staccare senza complicazioni la forma ottenuta.

 A questo punto bisogna "sospendere" a metà circa dell'altezza del contenitore, la forma da riprodurre: per fare ciò io adopero due tondini da 0.5 millimetri di metallo (vedi figura):

Stampo1

Quindi, vanno incollati sulla base del contenitore 4 tondini di legno: faranno da guida alle due metà della colata.(vedi figura)

Stampo2

Una volta assicurati che la forma sia pefettamente parallela al pavimento del contenitore, si passa alla colata della gomma siliconica.

Per ottenere un prodotto finale pefetto, la gomma va colata in due fasi distinte: la prima deve fermarsi alla metà dei tondini che sorreggono la forma, la seconda va colata (a essiccazione completa della prima) fino a raggiungere il bordo superiore del contenitore o, in alternativa, deve coprire la forma per almeno 2 centimetri.  

Stampo3



 

Aperto il contenitore, nella metà superiore dello stampo di gomma vanno fatti due fori: uno abbastanza grande da versarci in seguito la resina a freddo e l'atro per fare uscire l'aria durante il versamento.

 

 

 tondiniStampo

 

LV

 

 

Luigi Volante

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie